Palermo, consigli per gli acquisti: tre nomi che farebbero volare la squadra: il popolo rosanero merita di tornare a sognare!

Il mese di gennaio si avvicina e con esso il mercato. Il popolo rosanero aspetta con ansia questa finestra di mercato nella speranza che la società possa migliorare la squadra, per cercare di inseguire il sogno della promozione in B che ad oggi appare assai arduo. Secondo una valutazione fatta da TuttoPalermo.net, servirebbero almeno tre elementi di altissimo livello, uno per reparto, per permettere realmente al gruppo di svoltare. Per quanto riguarda  il reparto offensivo Stefano Pettinari (28) sarebbe il top, il giocatore pare comunque difficile da ingaggiare. Da questa sede, una valida alternativa riteniamo potrebbe essere rappresentata da un ex, Stefano Moreo (27), in forza all’Empoli, con una valutazione di poco inferiore al milione di euro. Il giocatore a Palermo, dopo un inizio difficile, si è fatto apprezzare, sarebbe un ritorno gradito. Un investimento anche in caso di promozione.Moreo potrebbe tranquillamente essere anche il centravanti titolare in B. A centrocampo va necessariamente preso un regista. Serve qualità e fosforo in mezzo al campo. Luca Mora (32) dello Spezia ci pare il profilo ideale per potere fare un notevole salto di qualità. Il giocatore gioca in A, scadenza giugno 2021, ma con la giusta offerta verrebbe a Palermo sicuramente, sulla falsa riga di quanto fece tantissimi anni fa il grande Massimiliano Cappioli. Infine la difesa. Un centrale difensivo di esperienza andrebbe preso, una sorta di regista difensivo da affiancare a Marconi. Anche qui abbiamo individuato un ex, Aljaz Struna (30), attualmente nel campionato statunitense. Tornerebbe in Italia di corsa, ed in C farebbe la differenza, valutazione poco più di mezzo milione di euro. Complessivamente un investimento che non andrebbe oltre i due milioni di euro, ma che regalerebbe ai tifosi un Palermo veramente forte che potrebbe realmente andare in serie B. Il tempo per recuperare c’è, bisogna provarci per non avere rimpianti. Dalla prossima stagione, secondo una specifica richiesta della Lega di serie B che vuole la riduzione delle retrocessioni in C a tre sole squadre, tornare in B potrebbe essere davvero difficile, bisogna fare l’impossibile per andarci in questa stagione. Confidiamo nell’esperienza di Rinaldo Sagramola; ha lavorato in passato nel grande Palermo di Maurizio Zamparini e quindi sa perfettamente come si fanno le grandi squadre. Il popolo lo merita!

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*