Avv. Rombolà: “I rosanero possono giocarsi la promozione passando dai playoff. Difficile scalzare la Ternana. Tante saranno le novità per il diritto sportivo”

L’Avv. Carlo Rombolà, docente LUISS ed esperto di diritto sportivo, è stato intervistato in esclusiva da TuttoPalermo.net dal Direttore Rosario Carraffa, durante il noto programma in radiovisione “Today Sport” su RTA.

Il Palermo purtroppo è ripartito dalla Serie D, adesso in C con Roberto Boscaglia. Come hai vissuto questo fallimento? 

“Sono arrivato con Gunnarsson e mi ricordo che i rosanero erano a pochi passi dalla Serie A. È un colpo al cuore vederli così in basso al di là dell’essere tifosi. Per quel che ho potuto vedere ci sono state partite sfortunate ma sono sicuro di un posto almeno per i play-off. Al primo posto vedo la Ternana e anche il Bari avrà difficoltà. Naturalmente a fine anno vedremo come andranno i playoff”.

Cosa può succedere alla Juventus dopo il caso Suarez? Ci sono stati casi precedenti come quello di Recoba? 

“Sulla questione Suarez si è detto di tutto. A giugno non esistevano elementi per immaginare rischi per la Juventus per poi arrivare ad oggi. La situazione è difficile da pronosticare perché ancora la procura sportiva sta lavorando. Emergono elementi che ci fanno aspettare degli approfondimenti da parte della giustizia sportiva. Ci sono alcuni casi in cui le sanzioni potrebbero essere più gravi. Non è bello tirare ad indovinare una pena perché non conosciamo tutte le carte per fare presupposti. Per quanto riguarda Recoba, il discorso è lo stesso. Non conosciamo con esattazza i fatti. Rispetto a mesi fa ci sono elementi in più che aggravano le accuse”.

Per quanto riguarda il diritto sportivo, ci saranno cambiamenti?

“La riforma è monca di un passaggio importantissimo. Ci sarà un testo unico che riguarderà lo sport che arriverà a settembre 2021. Si sta lavorando ai diritti dell’atleta dilettante a cui arriverà un premio di formazione”.

Parlando di Serie A, il Milan ha la forza per mantenere il primo posto? In Europa potrà vincere un’Italiana? 

“Tutti ci auguriamo che l’Italia possa tornare sul gradino più alto d’Europa come una decina di anni fa. Ci aspettiamo che le italiane attualmente in Europa possano arrivare in fondo. Non dico che il Milan sia favorito però c’è il fuoriclasse Ibrahimovic. Più impegni avranno in Europa dall’anno prossimo, più dovranno essere competitivi”.

Il video con l’intera intervista si trova sul giornale on-line TuttoPalermo.net.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*