“Crêuza de mä pe Zêna”, 18 artisti cantano Faber per Genova

I proventi derivanti dalla nuova versione di “Crêuza de mä” verranno impiegati per la riqualificazione del Parco della Nora, al Campasso e per la realizzazione del Memoriale

Il mondo della musica rende omaggio a Genova in occasione dell’apertura del nuovo Ponte, a fare da colonna sonora a questo momento storico della nostra città è stata la nuova versione di Crêuza de mä, il celebre brano di Fabrizio De André e di Mauro Pagani, profondamente legato a Genova, ai suoi profumi e alla musicalità della sua lingua.

Uno dei brani più importanti della carriera di Fabrizio De André è stato scelto per l’inaugurazione del nuovo ponte San Giorgio, che è nato dalle ceneri del ponte Morandi, crollato due anni fa. La moglie dell’artista, Dori Ghezzi, e il maestro Mauro Pagani – che ha collaborato nel lontano 1984 alla realizzazione dell’album omonimo – hanno chiamato a raccolta per la versione 2020 della canzone molti artisti della musica italiana da Mina a Vasco, passando per Ornella Vanoni e Gianna Nannini.

Crêuza de mä pe Zêna, ideata da Dori Ghezzi, insieme a Sony Music, Nuvole Production, Fondazione Fabrizio De André Onlus, Mauro Pagani e Stefano Barzan, è stata realizzata grazie alla collaborazione di 18 grandi artisti che hanno generosamente offerto la loro disponibilità: Mina, Zucchero, Diodato, Gianna Nannini, Mauro Pagani, Giua, Vinicio Capossela, Vasco Rossi, Paolo Fresu, Vittorio De Scalzi, Jack Savoretti, Antonella Ruggiero, Francesco Guccini, Ivano Fossati, Ornella Vanoni, Giuliano Sangiorgi, Cristiano De André, Sananda Maitreya, tutti insieme a Fabrizio per Genova.

I proventi derivanti dalla nuova versione di Crêuza de mä verranno impiegati per la riqualificazione del Parco della Nora, al Campasso e per la realizzazione del Memoriale.

Condividi

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*