DiVino Festival, dal 3 al 5 agosto a Castelbuono. Intervista a Luca Martini, world best sommelier.

A Castelbuono, dal 3 al 5 agosto si alza il sipario sulla 12^ edizione di DiVino Festival, la kermesse dedicata alla cultura enogastronomica di eccellenza che mixa spettacolo e divertimento sotto le stelle tra le viuzze del borgo medievale che fa parte del prestigioso circuito dei “Borghi più belli d’Italia”.

Porta delle Madonie, Castelbuono sfodera il suo appeal più glamour ed elegante per quanti vogliano vivere un’esperienza multisensoriale affascinati dalla calorosa ospitalità dei suoi abitanti, il miglior biglietto da visita per una vacanza all’insegna dell’autenticità.

Alla guida del Festival, per il secondo anno, Luca Martini, world best sommelier. A lui abbiamo chiesto un’anticipazione su un appuntamento molto atteso dai gourmand, che si preannuncia scoppiettante.

D: Quali le novità di quest’anno?

R: Il salone  del sigaro  a cura di Amici cura di Amici del Sigaro Toscano, guidate da Terry Nesti ed i nuovi format di degustazione.

D :     Cosa rappresenta per lei, questa esperienza?

R: Questa esperienza è sicuramente unica, una sfida per cercare sempre di migliorarsi. Al mio secondo anno di mandato, è sempre un onore vivere Castelbuono: è come sentirsi a casa.

D:     Mi sembra che sia un’edizione dai grandi numeri : 200 cantine nazionali, internazionali e made in Sicily. Qual è il contributo che dà una manifestazione nata in sordina 12 anni fa al mondo dell’enogastronomia?

R: Castelbuono incontra il mondo ed il mondo vuole incontrare Castelbuono, non c’è contesto estivo migliore per promuovere l’enogastronomia e il buon vivere e soprattutto il bello .

D:     Appuntamenti imperdibili?

R: Venerdì 3 dalle 18 alla 20 Il “granducato della Toscana” incontra “il Regno delle due Sicilie” Salumi di Papà Paolo incontrano L’Etna  Rosso di Tenuta delle Terre Nere. Domenica 5 agosto, alle 11,00 “ La colazione dei campioni”, Barolo vs Brunello con in abbinamento “pani cameusa del ristorante Nangalarruni” e le “polpette di alici del ristorante Aarrhais”.

Un Festival che, come il buon vino,  invecchiando è migliorato.

“ Siamo partiti il primo anno con appena quattro cantine , il secondo 30 e poi via via in un crescendo fino ad arrivare ai numeri di oggi, con circa 200 aziende internazionali, nazionali tra cui anche quelle siciliane”. A parlare è Dario Guarcello, attuale assessore alle Attività produttive, al Turismo del Comune di Castelbuono. In realtà, il deus ex machina del DiVino Festival che “ via via negli anni ha sempre di più rappresentato il fiore all’occhiello- spiega- dell’offerta enograstronomica regionale di qualità sia nell’utilizzo delle materie prime che nel processo lavorativo”. Tante le iniziative di carattere turistico a cui sta lavorando l’amministrazione comunale. “Dallo scorso anno- dice Guarcello- abbiamo inserito la 18 ^ edizione di Risate di Gusto che lega cibo di strada e comicità insieme al Premio nazionale dedicato all’attore Enzo Cannavale. In questa edizione, avremo come ospiti, Giovanni Cacioppo e SasàSalvaggio”.

Ricco il programma  di DiVino Festival che prenderà il via, venerdì 3 agosto alle 17,00 con  l’inaugurazione della mostra “Dalla vigna alla vignetta” del grande fumettista, disegnatore e giornalista Sergio Staino, per la prima volta ospite a Castelbuono con la sua arguta simpatia toscana e le sue opere.

Dalle 18.00 alle 20.00 i golosi visitatori potranno vivere e degustare, su prenotazione, l’incontro tra grandi salumi toscani di papà Paolo e l’Etna Rosso di Terre Nere presso il Ristorante Palazzaccio, mentre

per gli amanti del sigaro toscano e dei grandi distillati sono previste libere degustazioni a cura di Amicidel Sigaro Toscano, guidate da Terry Nesti e da Luca Martini, presso l’androne delle Badie e la Sala delle Capriate dalle 19.00 sino alla mezzanotte. Idem sabato 4 agosto.

                    

Nella suggestiva Piazza Castello, alle 20,30 la presentazione e proiezione delfilm The Duel of Wine diretto da uno dei grandi uomini internazionali del vino, l’eclettico sommelier e“nomadediVino” americano Charles Arturaola.

A seguire, a grandissima richiesta ritornano a Castelbuono, i MUSICI DI FRANCESCO GUCCINI.

Dopo il grande successo del 2016, l’organizzazione del Festival ha accolto con grande piacere le migliaia di richieste dei fan per un bis, data la stima e la lunga e preziosa amicizia con i grandi musicisti che hannoaccompagnato Francesco Guccini per decenni e che si sono sentiti “a casa” sin dal primo concerto castelbuonese.

Venerdì 3 agosto alle 22.30Juan Carlos “Flaco” Biondini, Antonio Marangolo, Vince Tempera, Pierluigi Mingotti e Ivano Zanotti vi aspettano per un grande viaggio nella canzone d’autore.

 

Sabato 4 agosto le  degustazioni guidate con Luca Martini cominciano alle 11.00 di mattina presso Osteria Kilometrozero con una verticale di Cabreo di Folonari a cui seguirà nel pomeriggio alle16.00, al Ristorante Nangalarruni, una verticale di vini di Tenuta Gatti.

Alle 18.30 in piazza Margherita,  il convegno” Turismo Enogastronomico per la crescita di un territorio, quando il vino è Buono, Pulito e Giusto” a cui interverranno:Carlo Petrini, fondatore Slow food – Sergio Staino, disegnatore e giornalista – Luca Martini presidenteDivino Festival – Dario Cartabellotta, dirigente regionale – Marisa Fumagalli, giornalista –NicolaFiasconaro, maestro pasticcere – Mario Cicero, sindaco di Castelbuono.

Modera, il direttore artistico di DiVino Festival, Daniele Lucca.

Alle 21,30 al via, sul palco di Piazza Castello la cerimonia del

Premio Internazionale Gusto DiVino/ Premio Fiasconaro . Prestigioso il parterre dei premiati:Carlo Petrini , Sergio Staino e Charlie Arturaola, ma anche chef stellati, grandi firme del giornalismo enogastronomico, grandi sommelier.

Al termine delle premiazioni, si ride con la vis comica di  Roberto

Lipari.

Domenica 5 agosto si comincia alle 11.00 con la “Colazione dei Campioni” Barolo vs. Brunello diMontalcino abbinati a “Pani cameusa del Ristorante Nangalarruni e le polpette di alici del RistoranteArrhais”

Dalle 18.00 alle 24.00 di domenica si va a terminare il programma di questa dodicesima edizione con “Il Salone del Festival”, l’abituale ed attesissimo Wine Tasting presso lo splendido Chiostro di San Francesco. Protagoniste saranno circa 200 cantine nazionali, internazionali e siciliane.

 Giusy Messina

 

A seguire l’elenco delle Cantine presenti al Wine tasting di domenica 5 agosto

CANTINE ITALIANE PRIVATE

Consorzio del Brunello di Montalcino

Abbazia Santa Anastasia

Baglio di Pianetto

Baglio del Cristo di Campobello di Licata

Rapitalà

Tasca D’Almerita

Cantina Cuffaro

Tenuta Lombardo

Marzadro

Madonna delle Vittorie

Cantina Gnavi Carlo (Piemonte)

Tenuta del Garda (Lombardia)

PietracavaWines

Terre di Gratia

Vini San Pietro

Bruchicello Vini

Firriato

Bonollo

Fina

Tenuta Gatti

Caruso e Minini

Tenuta dell’Abate

Cantina Edome

Cantina Possente

Candido Vino

Romeo Vini

Vini Patrì

Quattrocieli

Tenuta Monte Gorna

Cantine Giglio

Azienda vinicola Domenico Russo

Marino Vini

Vini Marino

Xeravli

Vinci Vini

Azienda Falcone

Paolo Caciorna

Sentieri Siciliani

Antonio Rigoni

Fausta Mansio

Salvatore Tamburello

Agricola Battiato

Agricola Marino Abbate

Porta del Vento

Nifo Serrapocchiello

Azienda Agricola Gerardi

Salumi Canzone

Caseificio San Nicola

Bread& Cookies

Tartufi delle Madonie

Paolo Forti

Riciclo M-C Colle Vicario

KalatScibet

Saponi IL SORRISO

Slow Smoking e co…

Cangemi

Oleificio LU TRAPPITU

VINO LIBERO

Borgogno

Fontanafredda

Mirafiore

Montanaro

Flavia Tombolini

San Romano

Agricola Brandini

Serafini e Vidotto

Le Vigne di Zamo’

Certosa di Belguardo

Lungarotti

MACAIONE RAPPRESENTANZE 2018

SICILIA

Alessandro di Camporeale

Scammacca del Murgo

Carlo Pellegrino

Arianna Occhipinti

I Vigneri – Salvo Foti

Daino

Barraco

Tenuta di Fessina

ALTO ADIGE

Kellerei Kaltern

LOMBARDIA

Bellavista

Contadi Castaldi

Tenuta Caseo

TRENTINO

Ist. Agr. San Michele all’Adige

FRIULI

Marco Felluga – Russiz Superiore

PIEMONTE

Marchesi di Barolo

Gaja

VENETO

Tommasi

Soligo

TOSCANA

Petra

Tenuta di Casisano

Folonari

Teruzzi

PUGLIA

Masseria Surani

ABRUZZO

Tenuta i Fauri

BASILICATA

Paternoster

SARDEGNA

Sella & Mosca

Gaja Distribuzione – Eccellenza Internazionali

ISRAELE

Jarden

AUSTRIA

DomaineWachau

FRANCIA – COTES DU RHONE

Guigal

FRANCIA – BORGOGNA

Louis Jadot

FRANCIA – ALSAZIA

Leon Beyer

SPAGNA

Torre Oria

Birra Bruno Ribadi

(AIELLO RAPPRESENTANZE)

SICILIA

Pantelleria: Murana Salvatore

Etna: Tenuta delle Terre Nere

Etna: Paolo Caciorgna

Marsala: Heritage Francesco Intorcia

Castellamare: LeTerre Chiare

Catania: Lumia

Marsala: Italya

ALTO ADIGE

HartmannDona’

VALLE D’AOSTA

Rosset

TRENTINO

Balter

PIEMONTE

Roagna

Seghesio

Sant’Agata

Vicara

VENETO

Nardello

Vigneti di Ettore

EMILIA ROMAGNA

Cantine sociale di sorbara

Mutiliana

SARDEGNA

Mora & Memo

TOSCANA

Casavyc

Castell’In Villa

Le Casalte

Il Poggione

Poggio Scalette

Macchie

MARCHE

La Monacesca

CAMPANIA

Tenuta Scuotto

BASILICATA

GrifalcoFRANCIA ALSAZIA

Engel Fernand

FRANCIA BORDEAUX

Château la maroutine

Château les clauzots

Château majureau-sercillan

FRANCIA SAUTERNES

Castelnau De Suduiraut

FRANCIA BOURGOGNE

Chateau du chatelard

Domaine chavy

Domaine gachot-monot

FRANCIA CHAMPAGNE

Palmer & Co

Stéphane Breton

R&L Legras

FRANCIA LANGUEDOC

Domaine D’a

FRANCIA LOIRA

DomaineduSalvard

DomaineduHautPerron

Chinon

Louis de Grenelle

Jean-Max Roger

Domaine Lebrun

Vouvray

Château la Noë

Lebrun

GERMANIA

Franken: Horst Sauer

E noi ci saremo!

 

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*